Fisco: Equitalia, sempre più italiani scelgono le rate

18 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Gli italiani sfruttano sempre di più l’opportunità di versare a rate tasse e contributi non pagati. A oggi Equitalia ha concesso circa 882 mila dilazioni di pagamento per un importo che supera i 12,4 miliardi di euro. L’agevolazione, che dal 2008 è gestita direttamente dagli agenti della riscossione, consente a famiglie e imprese in situazione di difficoltà economica di rateizzare, anche fino a sei anni, gli importi delle cartelle di pagamento. Le tre regioni dove sono state concesse più rateizzazioni sono il Lazio (119 mila per un importo che sfiora i 2,3 miliardi di euro), Lombardia (110 mila per oltre 2,2 miliardi) e Campania (110 mila per quasi 1,5 miliardi). Oltre il 30% delle agevolazioni riguarda le regioni del Mezzogiorno. Lo strumento delle rate si inserisce in una strategia più ampia del Gruppo Equitalia che punta a un rapporto sempre più collaborativo con i contribuenti e al continuo miglioramento del servizio pubblico della riscossione. In quattro anni di attività, Equitalia ha dato un contributo importante sul fronte della lotta all’evasione riportando nelle casse dello Stato circa 30 miliardi di tasse, imposte e contributi non pagati. “Stiamo predisponendo una serie di nuovi servizi e siglando accordi con associazioni del mondo produttivo che consentano di fornire massima assistenza ai contribuenti – dice Angelo Coco, Direttore Centrale Servizi Enti e Contribuenti di Equitalia – il nostro obiettivo è dialogare con i cittadini per far crescere nel Paese la consapevolezza della legalità fiscale, perché chi evade le tasse danneggia non solo i contribuenti virtuosi, ma lo sviluppo economico e sociale dell’intera collettività”.