FIRST ALBANY CAUTA SU HEWLETT-PACKARD

4 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Walter Sinnitzki, analista della banca d’affari First Albany, ritiene che le stime sugli utili del 2002 del colosso informatico Hewlett-Packard (HPQ – Nyse) dovranno essere ridotte per via dell’impatto della debolezza della spesa per l’information technology.

Sinnitzki apprezza lo sforzo teso a ridurre i costi dell’azienda guidata da Carly Fiorina, e osserva che nel breve termine i risparmi fanno di HPQ un buon titolo difensivo. Per quanto riguarda il lungo termine, pero’, l’analista solleva dubbi sulla capacita’ di H-P di essere competitiva in tutti i settori in cui opera.