Finmeccanica precisa che Digint è usata solo per sicurezza informatica

30 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In merito alle notizie riportate da alcuni quotidiani, relative alla vicenda Digint, Finmeccanica ribadisce che la società in questione è stata acquisita nel giugno 2007 al fine di dotarsi di un innovativo sistema di sicurezza informatica. Tale sistema, informa una nota, è stato proposto alle aziende del Gruppo, come si evince dalla circolare interna “Sicurezza nell’utilizzo delle risorse – Information and Communication Technology”, a firma del Presidente e Amministratore Delegato, Pier Francesco Guarguaglini, datata 12 novembre 2007. In Digint lavorano circa 30 tecnici altamente qualificati e l’azienda non è mai stata utilizzata, né mai sarà utilizzata, per usi diversi da queste funzioni. In merito a quanto riportato dai giornali e relativo alla “spartizione di Sistemi Integrati in quattro aree di business, assegnate a personaggi esterni all’Azienda”, Finmeccanica rimarca l’assoluta infondatezza di questa informazione. Finmeccanica, nella strategia di difesa del suo patrimonio tecnologico, ha assicurato diverse azioni di protezione, che sono state sintetizzate nel documento sopra citato. In questo ambito si inserisce la società Digint, i cui primi risultati sono stati evidenziati nella riunione del 18 novembre 2008.