Finmeccanica nervosa dopo intervento S&P e rumors su MBDA

7 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Inizio di sessione movimentato per Finmeccanica che evidenzia un andamento piuttosto altalenante dopo lo scivolone della vigilia in scia ad un downgrade e un colpo di scure da parte della Standard & Poor’s. Ieri è piovuto sulla testa della compagnia guidata da Pier Francesco Guarguaglini prima il downgrade a “underperform” da parte di BofA Merrill Lynch. Poi, nel pomeriggio, S&P ne ha confermato il rating di lungo termine a BBB tagliando invece quello a breve a A-3 e rivedendo l’outlook a negativo da stabile. Alla fine i titoli Finmeccanica hanno chiuso le contrattazioni in ribasso del 3%. Stamane, invece, stanno circolando rumors di stampa circa un possibile interessamento di Thales verso la MBDA. Secondo il quotidiano francese La Tribune, Thales vorrebbe una quota del produttore di missili MBDA, attualmente nelle mani di Eads, BAE Systems e la stessa Finmeccanica.