FIAT: SE LA PUNTO NASCE IN UNO STABILIMENTO OPEL

28 Aprile 2009, di Redazione Wall Street Italia

Berlino, 28 apr. (Apcom) – Nei colloqui in corso sul futuro di Opel Fiat si sarebbe detta disposta a costruire in futuro la Punto anche nello stabilimento di Eisenach (in Turingia), uno dei quattro siti del marchio tedesco in Germania. Lo scrive il quotidiano Handelsblatt, citando ambienti vicini alle trattative. Stando al giornale, sia Fiat che il fornitore austro-canadese Magna hanno intensificato i loro sforzi per presentare un piano di rilancio per Opel, come richiesto da Berlino. Magna, in particolare, starebbe sondando una possibile cooperazione con un altro soggetto interessato al marchio tedesco. Potrebbe trattarsi di un investitore del mondo finanziario, ha spiegato una fonte al quotidiano. Fiat avrebbe invece offerto garanzie sul mantenimento dei quattro stabilimenti tedeschi. “Ciò non cambia nulla nella nostra posizione, che resta contraria”, ha detto all’Handelsblatt il responsabile del consiglio di fabbrica di Opel, Klaus Franz. Secondo il quotidiano, il ministero tedesco dell’Economia intende prendere nelle prossime due settimane una decisione preliminare su chi entrerà nel capitale di Opel. Oggi il ministro dell’Economia, Karl-Theodor zu Guttenberg, incontra a Berlino alcuni rappresentati di Magna. Secondo il quotidiano canadese Globe and Mail, la società vorrebbe rilevare circa il 20% di Opel, in una transazione che porterebbe al 45% la quota dell’attuale proprietario del marchio tedesco, General Motors. L’oligarca russo Oleg Deripaska vorrebbe acquisire un ulteriore 30%. Insieme, Magna e Deripaska controllerebbero così il 50% di Opel.