Fiat resta ferma ai box

15 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Poco mosso il titolo Fiat a Piazza Affari, in un clima piuttosto attendista visto lo stallo nelle trattative sul piano di ristrutturazione dello stabilimento di Pomigliano. Oggi la casa torinese ha convocato alle 14 a Roma i sindacati dei metalmeccanici che venerdì scorso avevano siglato l’intesa, cioè Fim-Cisl, Uilm, Fismic e Ugl, mentre la settimana prossima la parola passerà ai lavoratori con un referendum. Intanto stamane sono state pubblicate le immatricolazioni auto in Europa, che hanno evidenziato un calo per il Lingotto maggiore di quello del mercato. A maggio il Gruppo Fiat ha immatricolato 88.900 nuove autovetture nell’Europa a 27, segnando una flessione del 22,7%, contro il -8,7% dell’intera zona. In calo anche la quota di mercato al 7,9% dal 9,2% registrato a maggio 2009 mentre ad aprile 2010 la quota si era attestata al 7,7%. A Piazza Affari le azioni del gruppo torinese stanno registrando una leggera risalita dello 0,33%, in perfetta sintonia con l’andamento dello stoxx auto in Europa.