Fiat non a conoscenza di indagini su Cassino

18 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In relazione all’articolo pubblicato oggi sul sito de L’Espresso intitolato “Fiat, il verde è optional” un portavoce della Fiat precisa: “La Fiat non è al corrente di iniziative giudiziarie riguard anti il suo stabilimento di Cassino né di indagini a carico di alcun dirigente dell’azienda.” Lo si legge in una nota del Lingotto che continua dicendo: “I rifiuti provenienti dallo stabilimento derivano da un normale ciclo industriale e il loro trattamento e smaltimento viene effettuato da anni, in totale autonomia e con propri impianti, dalla società Fenice che non è controllata dalla Fiat, come erroneamente sostiene L’Espresso, ma al cento per cento dal gruppo francese EDF, uno dei più grandi operatori energetici in Europa”.