FIAT IN CALO SOTTO IL PESO DEI DATI TEDESCHI

12 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in retromarcia per Fiat, oggi depresso come tutto il comparto auto. L’EuroStoxx di settore cede quasi due punti percentuali mentre il calo del Lingotto è quasi doppio.

Sul comparto stanno pesando i dati sul mercato automobilistico tedesco.

Dall’inizio dell’anno, infatti, le immatricolazioni sono calate del 3% a 1,975 milioni di auto.

In ribasso del 6% anche la produzione, mentre le esportazioni sono scese del 4%.

Lo scorso mese di luglio però la produzione è passata a 395.100 veicoli con una crescita del 9% su base annuale.

L’associazione automobilistica tedesca, Vda, non vede però ancora una sostanziale ripresa dell’industria automobilistica.

Sempre a luglio, le nuove immatricolazioni in Germania sono cresciute del 2% a 282.000 veicoli e le esportazioni sono cresciute del 12% a 294.400. Il mese di luglio conta però un giorno lavorativo in più rispetto al luglio 2001.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana