Fiat: immatricolazioni ancora in calo in Europa, -7,8% ad aprile

17 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Ad aprile Fiat Group Automobiles ha subito nelle vendite in Europa (Ue a 27 + Efta) un calo del 7,8% immatricolando 82.315 nuove vetture, contro le 89.277 di un anno fa. A marzo il gruppo torinese aveva registrato una flessione del 20% a 106.836 unita’. Nei primi quattro mesi del 2011 il Lingotto ha venduto 346.310 nuove vetture, segnando un ribasso del 16,6% rispetto alle 415.172 dello stesso periodo del 2010.

Riguardo ai singoli marchi, Fiat ad aprile ha immatricolato in europa 60.933 nuovi veicoli, in calo del 14,8% rispetto ad un anno fa. In flessione anche Lancia (-11,9%) con 8.098 nuove immatricolazioni, mentre si consolida il progresso di Alfa Romeo le cui vendite in Europa ad aprile sono cresciute del 61,7% a 12.650 unita’, attestandosi come il marchio che ha segnato in Europa il progresso maggiore .

Nel quadrimestre il brand Fiat ha ceduto il 23,3% a 257.361 unita’, Lancia e’ scesa del 20,7% a 33.959 unita’ e Alfa Romeo ha guadagnato il 52,2% a 52.617 unita’. Ad aprile la quota di mercato di Fiat Group Automobiles in Europa (Ue a 27 + Efta) scende al 7,3%, contro il 7,6% segnato ad aprile 2010.

A marzo la quota del Lingotto in Europa era al 6,7%. Nei primi quattro mesi dell’anno la quota di mercato del gruppo torinese in Europa si attesta al 7,2%, in ribasso rispetto all’8,4% di un anno fa.