FIAT: IL MERCATO SI SCATENA E COMPRA

11 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Fiat è la padrona del listino e detta legge oggi, con il suo rialzo superiore ai cinque punti percentuali, in un mercato che invece ha poco da dire e che è destinato a rimanere ingessato fino alla diffusione dei dati di Nokia.

Il mercato premia con un gran rialzo l’uscita di Paolo Cantarella, amministratore delegato del gruppo Fiat.

In sostanza, tutto ciò che sembra allontanare Fiat dall’auto è bene accetto agli investitori.

Lo si è del resto già visto in passato ogni volta che si è ventilata l’ipotesi di cessione del settore automobilistico, o addirittura le volte in cui si era diffusa la voce della morte del presidente onorario Gianni Agnelli.

L’Avvocato è sempre stato molto più legato ai destini dell’auto di quanto non lo sia mai stato il fratello, Umberto Agnelli, presidente di Ifil.

Per il momento il mercato non sembra porsi il problema della successione, e accetta che il presidente di Fiat, Paolo Fresco, abbia preso a interim anche la carica di Cantarella.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.