FIAT E MEDIOBANCA: FERRARI LE FA RIAVVICINARE?

26 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Mediobanca si riavvicina a Fiat attraverso Ferrari? Le indiscrezioni hanno cominciato a circolare ieri, quando un settimanale ha anticipato il contenuto di un articolo che sarà pubblicato nel prossimo numero in edicola.

Il tam tam ha invaso le sale operative e travalicato i confini, e questa mattina anche il Financial Times ne parla: Mediobanca e un gruppo di investitori istituzionali avrebbero già acquistato un pacchetto di circa il 35% di Ferrari.

Prima cioè della quotazione che sarà deliberata dall’assemblea degli azionisti della casa di Maranello il prossimo 8 luglio.

Mediobanca avrebbe pagato circa €870 milioni.

Se ne deduce una stima dell’intera Ferrari pari a €2,5 miliardi.

Nel progetto di Mediobanca, che avrebbe così fatto arrivare subito denari freschi nelle casse del Lingotto, ci sarebbe la quotazione di Ferrari entro l’anno, e la possibilità per Fiat, se questo non avvenisse, di ricomprarsi la quota in mano a Mediobanca.

Torino non ha commentato.

Anche Il Sole 24 Ore affronta l’argomento e osserva che l’operazione garantirebbe a Fiat una plusvalenza di €750 milioni che potrebbe essere contabilizzata già nel bilancio del secondo semestre.

Per domani è fissato un consiglio di amministrazione di Fiat.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Piazza Affari