Festeggiato con il milionesimo modulo il nuovo stabilimento di produzione operante nel settore

3 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

REC ha inaugurato oggi ufficialmente uno dei più grandi stabilimenti per la produzione integrata di wafer, celle e moduli a Tuas (Singapore). Questa pietra miliare rappresenta il più importante singolo investimento effettuato sino ad ora da REC, il più importante investimento in tecnologia pulita effettuato sino ad ora a Singapore, per 2,5 miliardi di dollari, e il terzo investimento straniero in ordine di importanza nel settore ecologico effettuato sino ad ora da una società norvegese. Lo stabilimento è stato costruito con una spesa inferiore del 20% a quella programmata. I volumi annunciati inizialmente erano di 740 MW per i wafer, 550 MW per le celle e 590 MW per i moduli. Il nuovo obiettivo della capacità di fabbricazione dei moduli è di 800 MW per il 2012, con un incremento del 35% rispetto alla capacità di progetto. Erano stati presi in considerazione circa 200 siti prima che la scelta cadesse su Singapore per la costruzione del modernissimo complesso, che copre una superficie di 321.000 metri quadri, alla quale hanno lavorato 8.000 persone totalizzando 17 milioni di ore lavorative senza gravi infortuni. Lo stabilimento è stato costruito tenendo conto in modo eccellente della salvaguardia dell’ambiente, e ha pertanto ricevuto il Gold Green Mark Award per la performance ambientale, la certificazione ISO 9001, nonché la dotazione di sistemi per il riciclaggio delle acque reflue e il recupero dell’energia. Sono stati creati circa 1500 posti di lavoro, e il reclutamento di personale è ancora in atto. I costi di produzione dello stabilimento sono inferiori a quelli di altri stabilimenti REC costruiti precedentemente; l’obiettivo è un costo finale di 97 centesimi di euro per watt entro la fine del 2011, che comprendono i costi di ricerca e sviluppo oltre che di vendita e marketing. Tramite l’integrazione si punta a realizzare una maggiore efficienza della ricerca e dello sviluppo dei prodotti, della catena di fornitura, delle operazioni, del controllo sulla qualità, della logistica e dell’assistenza ai clienti. Il milionesimo modulo fa parte della REC Peak Energy Series, il primo prodotto fabbricato a Tuas. Il modulo fornisce più energia per metro quadro grazie a vari perfezionamenti del design, che hanno portato a un aumento della produzione di energia intorno al 7%. Nello stabilimento sono prodotti più di 190.000 moduli al mese, con un target di efficienza delle celle concorrenziale pari al 16,8% per il 2011, superiore alla produzione precedente. La REC Peak Energy Series è già installata in più di dodici paesi. I moduli prodotti nel 2011 nel nuovo stabilimento REC potrebbero sostituire in tutto il loro ciclo di vita 25 milioni di tonnellate di CO2 prodotti da centrali di energia alimentate a carbone, o produrre abbastanza elettricità da soddisfare il fabbisogno energetico annuale di 150.000 abitazioni a Singapore. “Il completamento dello stabilimento REC conferma la nostra ferma convinzione che qui l’energia solare non sarà una moda di passaggio e costituirà un’importante fonte di energia nei prossimi anni. La tecnologia solare ad alta performance di REC e la concorrenzialità a livello mondiale di Singapore creeranno insieme un centro di eccellenza che renderà più accessibile l’energia “intelligente” per un futuro più pulito,” ha affermato Ole Enger, CEO di REC. Il Primo Ministro di Singapore Lee Hsien Loong, insieme a Leo Yip, Presidente dell’Economic Development Board e circa 500 invitati hanno partecipato all’inaugurazione, che è stata seguita da una visita allo stabilimento. “Ci congratuliamo con REC per il successo del completamento e dell’apertura dello stabilimento per la produzione di energia solare su scala mondiale. È una pietra miliare importante nello sviluppo del settore dell’energia pulita a Singapore. Siamo anche entusiasti della decisione di REC, che ha deciso di fare di Singapore una base per la sua attività nel settore dell’energia solare, costruendo qui uno stabilimento all’avanguardia che è anche sede delle attività di ricerca e sviluppo. EDB continuerà a lavorare con REC e altri partner dell’industria per rafforzare l’ecosistema dell’energia pulita tramite iniziative intraprese nella ricerca e nell’innovazione, oltre che nello sviluppo di manodopera e di una base di fornitori specializzati,” ha dichiarato Leo Yip, Presidente dell’Economic Development Board di Singapore. Questo è il secondo progetto di classe mondiale portato a termine dall’azienda nel 2010, insieme a un nuovo stabilimento per la produzione di polisilicio inaugurato recentemente negli USA. REC è già leader nella produzione di wafer e polisilicio, ed è attualmente ottimamente posizionato per diventare uno dei protagonisti principali nella produzione di moduli, inserendosi tra i top ten mondiali. Presentazione di REC REC è un’azienda leader con produzione integrata verticalmente nel settore dell’energia solare; è tra i più importanti produttori mondiali di polisilicio e wafer per applicazioni solari ed è un produttore in rapida crescita di celle e moduli solari. L’azienda è anche impegnata in attività per lo sviluppo di progetti in segmenti FV specifici. Fondata in Norvegia, REC è una società internazionale operante nel settore dell’energia solare, alle cui dipendenze lavorano circa 4.100 collaboratori in tutto il mondo. Le entrate di REC nel 2009 sono state di circa 1 miliardo di EUR. Per maggiori informazioni su REC, vi invitiamo a visitare il sito www.recgroup.com . Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

RECReferente per i media a SingaporeDanny Phan, +65-9154-2225oppureReferente per i media internazionaliHeather Pace Clark, +47-9515-0324oppureReferente per i media in NorvegiaKristin Nordal, +47-9001-5550