Ferretti, nasce FerrettiGroup Brasil

8 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Gruppo Ferretti ha siglato un accordo con Spirit, società brasiliana con sede a San Paolo, attiva nella produzione e commercializzazione di imbarcazioni nuove e usate in Brasile. Lo si legge in una nota emessa dalla società leader nella progettazione, costruzione e commercializzazione di motor yacht, con un portafoglio unico di prestigiosi Brand, tra i più esclusivi della nautica mondiale. L’accordo, che sarà ufficializzato domani al Rio Boat Show 2010, dove il Gruppo Ferretti sarà presente dal 8 al 14 aprile con un totale 6 imbarcazioni in un prestigioso stand di ben 210 mq, prevede che la commercializzazione e l’assistenza post-vendita di tutte le imbarcazioni dei brand Gruppo Ferretti per il mercato brasiliano, vengano gestite da Marcio Latorre Christiansen, fondatore e CEO di Spirit, sotto il nuovo marchio Ferrettigroup Brasil, potenziando in questo modo la rete dei servizi offerti ai Clienti. “Questo accordo costituisce un ulteriore passo avanti nella strategia di crescita del Gruppo Ferretti, che potrà avvalersi di una importante piattaforma per lo sviluppo del proprio business in Brasile, con l’obiettivo di soddisfare al meglio le esigenze dei propri Clienti nel Paese” – ha commentato Marco Segato, Brand Manager di Custom Line e responsabile per l’area del Sud America per tutti i Brand del Gruppo Ferretti. “Siamo inoltre particolarmente soddisfatti di aver sviluppato questo accordo proprio con Spirit, uno dei maggiori player sul mercato brasiliano nella produzione e commercializzazione di imbarcazioni, con cui collaboriamo sin dal 1989, che ci permetterà di cogliere le importanti prospettive di crescita che stiamo già riscontrando nel Paese”. Marcio Christiansen, Amministratore Delegato di Spirit, ha dichiarato: “Sono molto orgoglioso di aver siglato questo importante accordo con il Gruppo Ferretti, con cui da oltre 20 anni ho instaurato un rapporto di proficua collaborazione e raggiunto importanti risultati. Ritengo che questa operazione ci consentirà di coniugare lo stile unico e la tradizione Made in Italy tipica del Gruppo Ferretti con la nostra profonda conoscenza del mercato brasiliano, portando in questo modo grandi benefici a entrambi i gruppi”.