Ferrarelle riporta in Italia il cioccolato Amedei

8 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Della serie, a volte ritornano. Finita nel 2015 in pancia al fondo Octopus Europe Limited, torna ad avere una proprietà italiana l’azienda di cioccolateria toscana Amedei. A riportarla “a casa”, ci ha pensato l’azienda Ferrarelle, che ha acquistato il 99% del  marchio d’eccellenza di lavorazione del cacao di Pontedera,  e venduto per il 75% delle quote nel 2015 al fondo cinese con base a Singapore Octopus Europe Limited.

Ferrarelle rileva dunque non solo le quote del fondo ma anche quelle di proprietà di Cecilia Tessieri, maitre chocolatier e fondatrice dell’azienda toscana che conserverà una quota dell’1% e resterà in azienda a garanzia della continuità aziendale.

“Siamo rimasti conquistati dalla filosofia e dall’artigianalità di questa splendida eccellenza italiana che siamo lieti di riportare completamente in Italia – ha commentato il presidente di Ferrarelle Carlo Pontecorvo aggiugeremo valore nel rispetto della tradizione applicando i punti di forza del modello di organizzazione aziendale e struttura commerciale che ha già portato i marchi di Ferrarelle a costruirsi la leadership in Italia e una presenza rilevante in alcuni mercati internazionali”.

Ferrarelle ha inoltre confermato di voler ulteriormente investire nella produzione di Pontedera dove oggi lavorano circa 30 dipendenti. L’obiettivo è sviluppare il marchio nel mondo con un progetto di crescita già individuato, per aumentarne la presenza nella distribuzione, non solo horeca, ma anche nel canale organizzato grazie anche alle opportunità di sinergia tra i brand.