FELTRI: PRONTO IL SUPPLEMENTO ECONOMICO ‘LIBERO MERCATO’

18 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

(WSI) –
Si chiamera’ “Libero Mercato” e sara’ in edicola dal 3 maggio il supplemento economico di “Libero”, fondato e diretto da Vittorio Feltri che, in un’intervista a “Italia Oggi” diretto da Franco Bechis, spiega che la base di partenza dell’allegato saranno 135mila copie “e poi si vedra’”. “Su ‘Libero mercato’ eviteremo con cura di parlare con la voce delle banche, dando anche notizie tecniche ma senza rinunciare al linguaggio colloquiale che usiamo nel quotidiano generalista”, anticipa Feltri, il quale avverte che se qualche funzionario di banca “si propone come consigliere di investimenti sicuri, lo invito a farsi i conti suoi”.

“Viviamo in questo mondo e non su Marte, so bene – dice – che avremo i nostri problemi. Ma cosi’ come facciamo ‘Libero’ con una certa spigliatezza, useremo lo stesso stile anche per il dorso economico. Non avendo vincoli particolari, se non quelli legati alla pubblicita’, inutile negarlo. Insomma, daremo le notizie senza star li’ tanto a pensarci”. “Per ora partiamo con i commentatori economici di ‘Libero’, come Forte, Brunetta, Giacalone, Martino, Mingardi. Poi si vedra’”, continua il responsabile del giornale, spiegando che: “l’arresto di Danilo Coppola, editore di ‘Finanza e Mercati’, ha dato un’accelerata al progetto di ‘Libero mercato'”.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

A coordinare la redazione sara’ infatti Oscar Giannino, proveniente da Finanza&Mercati, con alcuni giornalisti che facevano parte della testata diretta da Osvaldo De Paolini (Lorenzo Di Lena, Camilla Conti, Benedetta Vitetta, Michela Ravalico, Sandro Iacometti, Francesco De Dominicis) e che ora affiancheranno i colleghi della redazione economica di ”Libero”. ”Cercheremo di portare in edicola un prodotto che non rinunci troppo alla specializzazione e alla dignita’ tecnica, tenendoci pero’ stretti al giornale-madre, con una prima pagina molto popolare. In effetti -spiega Giannino – il profilo dei lettori di ‘Libero’ ha stupito anche me: sono al vertice quanto a disponibilita’ economica e nei primi posti per titolo di studio, ben al di sopra dei giornali nazionali di alto lignaggio. Poi c’e’ una fascia del 25% molto popolare. Dovremo trovare il giusto mix”.

Libero Mercato, cinque numeri alla settimana, 24 pagine salmonate full color, sara’ in vendita dal 3 maggio in abbinata obbligatoria con ‘Libero’ al prezzo di 1 euro complessivo:50 centesimi per il supplemento economico, 50 centesimi per Libero. ”Quanto alla possibilita’ che ‘Libero Mercato’ diventi un quotidiano autonomo, non e’ questo il momento di fare valutazioni del genere. Importante per noi adesso e’ partire con questo abbinamento per avere un effetto traino”,spiega Gianni Di Giore,direttore generale di Libero. ”Di certo il 3 maggio usciremo con un’extra-tiratura, e ci attendiamo 30-40mila copie in piu’ di diffusione”.

Copyright © AdnKronos. All rights reserved