Federconsumatori, improponibile DDL che limita numero parafarmacie

1 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Bene il parere dell’Antitrust in merito al disegno di legge 2079 in discussione al Senato, che porrebbe dei limiti all’apertura di nuove parafarmacie”. Lo sottolinea Federconsumatori in una nota. “Si tratta di una proposta inaccettabile, non solo lesiva della concorrenza, ma anche dannosa per i consumatori che, grazie all’apertura delle parafarmacie e dei corner all’interno della grande distribuzione, hanno potuto disporre di un maggior numero di punti vendita, ma soprattutto hanno ottenuto notevoli risparmi sui farmaci da banco, pari a circa 20 Euro annui a famiglia” – dichiara Rita Battaglia, Vice Presidente Federconsumatori. Da non sottovalutare, inoltre, i benefici in termini di occupazione in questo settore determinati dall’apertura di tali punti vendita, che hanno comportato circa 6500 nuove assunzioni di giovani farmacisti. Facciamo appello, quindi, a un sussulto di responsabilità da parte del Senato, affinché, anche alla luce del parere espresso dall’Antitrust, non approvi questa norma improponibile.”