FED: I TASSI RIMARRANNO FERMI FINO AL 2012

19 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente della Federal Reserve di St. Louis, James Bullard, ha affermato che le esperienze del passato insegnano che probabilmente i tassi di interesse non verrano alzati prima dell’inizio del 2012, perche’ la Banca Centrale e’ alle prese con l’annosa controversia (troppo bassi per un periodo troppo prolungato) che potrebbe “avere un peso enorme” sulle decisioni in materia di politica monetaria.

“Se si guarda a quanto accaduto nelle ultime due recessioni, in entrambi i casi il comitato di politica monetaria del FOMC ha aspetto tre anni o due anni e mezzo prima di apportare una stretta monetaria”, ha detto Bullard in un discorso tenuto a St. Louis.

“Se si prende cio’ come misura di riferimento, allora per un rialzo dei tassi bisognera’ aspettare la prima meta’ del 2012”. Bullard ha aggiunto che nell’ambito del dibattito sui tempi circa un’eventuale stretta monetaria, “il pericolo che mantenendo i tassi troppo bassi si gonfino bolle degli asset giochera’ certamente un ruolo importante”.

L’articolo completo e’ riservato agli abbonati a INSIDER. Ricorda che ti puoi abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.77 euro al giorno. Provalo ora!