Fed: Dudley, nuovi interventi Fed giustificati se situazione non migliora

1 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nuovi interventi della Fed fino a quando l’economia Usa non migliora, sono giustificati. Lo ha detto il presidente della Fed di New York, William Dudley, nel corso di una conferenza stampa, aggiungendo che le attuali condizioni di alta disoccupazione e bassa inflazione sono “totalmente inaccettabili”. Molti analisti si aspettano che la Fed metterà in campo altri fondi destinati al acquisto di titoli di stato già alla prossima riunione di inizio novembre. Dudley ha detto che 500 miliardi di dollari di acquisti dovrebbero avere lo stesso impatto di un calo di 0,5 o 0,75 punti percentuali dei tassi benchmark.