FED, CON IL TAGLIO DEI TASSI PRESTITI
A LIVELLO
DELL’ 11 SETTEMBRE

24 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

La manovra sul tasso di sconto, tagliato a sorpresa dalla Federal Reserve il 17 agosto dal 6,25% al 5,75%, ha spinto le banche a richiedere prestiti alla media giornaliera di 1,2 miliardi di dollari nella settimana chiusa mercoledì 22 agosto: si tratta del livello più sostenuto dagli attacchi alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001. Lo rende noto la stessa banca centrale Usa nelle rilevazioni periodiche, spiegando che soltanto mercoledì, i finanziamenti erogati sono stati pari a 2 miliardi, esattamente la cifra totale richiesta da Citigroup, Bank of America, Jp Morgan e Wachovia che hanno reso noto il ricorso a una linea di credito da 500 milioni di dollari ciascuno. Nei sei giorni precedenti mercoledì 22 agosto, escludendo il maxi-finanziamento alle quattro banche Usa, l’ammontare di risorse giornaliere si è attestato a 1,07 miliardi.