FCA: Marchionne pronto a costringere GM a una fusione

31 Agosto 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Sergio Marchionne non accetterà un “no” come risposta General Motors. In un’intervista rilasciata ad Automotive News, l’amministratore delegato di FCA lo ha detto chiaramente, sottolineando che una combinazione tra GM e FCA genererebbe un EBITDA del valore di $30 miliardi l’anno.

“Pensate soltanto a questi numeri – ha detto, continuando: “Non stiamo parlando di un miglioramento marginale dei margini. Stiamo parlando di cambiamenti della performance da cataclisma, enormi”.

Ovvero: “Quest’anno una fusione tra GM e FCA genererebbe quasi 25 miliardi di dollari in Ebitda. Se si ipotizzano alcune sinergie e il picco delle condizioni del ciclo di mercato in Usa allora sì, si può arrivare a 30 miliardi di Ebitda”.

Marchionne punta dunque a un’Opa ostile? “Non ostile – ha detto – Ci sono diversi gradi di abbracci. Posso abbracciarti in modo piacevole, posso abbracciarti stringendoti, posso abbracciarti come farebbe un orso, posso davvero abbracciarti. Tutto inizia con un contatto fisico”. (Lna)