FCA, è fatta: sindacati Usa approvano contratto lavoro

23 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

TORINO (WSI) – Via libera al nuovo contratto di lavoro per i dipendenti di Fiat Chrysler Automobiles nato grazie all’accordo raggiunto dal gruppo guidato da Sergio Marchionne e i rappresentanti di UAW, (United Automobile Workers), il potente sindacato americano dell’auto.

Sono circa 40mila i dipendenti della FCA che hanno votato a favore della nuova tipologia contrattuale che durerà quattro anni e prevede aumenti salariali generalizzati, permettendo in particolare ai nuovi lavoratori di guadagnare quanto i dipendenti più anziani, senza discriminazioni.

Ha avuto così la parola fine la lunga e travagliata trattativa per raggiungere l’accordo dopo la prima bocciatura al nuovo contratto di lavoro ricevuto lo scorso 1 ottobre.

Soddisfatta la casa automobilistica, secondo cui l’accordo raggiunto “rappresenta un investimento per la nostra forza lavoro americana e riconosce i suoi contributi alla crescita dell’azienda nel corso degli ultimi sei anni”.

(Aca)