Fastweb, nei primi nove mesi e nel terzo trimestre, scivola l’utile netto

2 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Fastweb S.p.A. ha approvato i dati finanziari al 30 settembre 2010. Lo si legge in una nota. La crescita netta dei clienti broadband, nei primi nove mesi è stata pari a 67.800 abbonati, portando il numero complessivo dei clienti al 30 settembre 2010 a 1.711.800, con un incremento del 4% rispetto al dato di fine 2009. Resta sostanzialmente immutata la ripartizione fra clientela residenziale e business (rispettivamente 80% e 20%.) L’utile netto consolidato dei primi nove mesi dell’anno è stato pari a 10,7 milioni di euro, in calo del 64,9% rispetto ai 30,5 milioni dei primi nove mesi del 2009. Nel terzo trimestre l’utile netto è stato di 3,9 milioni di euro in discesa del 69,1% rispetto ai 12,6 dello stesso periodo dello scorso anno. Nei primi nove mesi dell’anno i ricavi consolidati sono ammontati a 1.405,2 milioni di euro, con un incremento del 2,9% rispetto a 1.364,9 milioni di euro nel corrispondente periodo dell’anno precedente. Positiva la dinamica del terzo trimestre, con ricavi a 470,5 milioni di euro, pari a un incremento del 5,5% rispetto ai 446,1 milioni di euro nel corrispondente periodo dello scorso anno. L’EBITDA consolidato dei nove mesi è stato di 410,5 milioni di euro (pari al 29,2% dei ricavi consolidati), in crescita dell’1,5% rispetto ai 404,4 milioni di euro del corrispondente periodo 2009. Nel terzo trimestre l’EBITDA è stato pari a 140,2 milioni di euro, rispetto a 139,4 milioni di euro nel corrispondente periodo 2009, segnando un aumento dello 0,5%. Il margine del terzo trimestre è stato pari al 29,8% dei ricavi. Il risultato operativo consolidato (EBIT) nei primi nove mesi 2010 è stato positivo per 84,5 milioni di euro, rispetto a 111 milioni di euro nel corrispondente periodo 2009. Gli ammortamenti e le svalutazioni nei nove mesi sono stati complessivamente di 326,1 milioni di euro, rispetto a 293,3 milioni di euro nello stesso periodo 2009. Gli investimenti sono stati pari a 302,5 milioni di euro nel periodo gennaio settembre, in calo del 3% rispetto all’anno precedente. L’aumento dei ricavi e il livello degli investimenti hanno determinato un positivo andamento del rapporto tra investimenti e ricavi che è stato del 22% nei primi nove mesi dell’anno. L’indebitamento finanziario netto a fine settembre era di 1.534,4 milioni di euro. Nei primi nove mesi il flusso di cassa netto è stato negativo per 89,8 milioni di euro a causa del riacquisto di crediti fiscali ceduti a istituti bancari nel secondo trimestre e dell’andamento del capitale circolante. Nella riunione del 2 Novembre, il Consiglio di Amministrazione di Fastweb S.p.A., con il parere favorevole del Comitato di Controllo Interno, ha approvato la concessione di un nuovo finanziamento da parte dellacontrollante Swisscom Italia S.r.l. (ancora da perfezionare) in favore di Fastweb per complessivi 150 milioni di euro. Il finanziamento ha scadenza luglio 2012 e il tasso di interesse – più favorevole rispetto alle attuali condizioni di mercato – sarà calcolato sulla base di un tasso variabile EURIBOR, oppure, un tasso fisso “Interest Rate Swap” per il periodo di interesse stabilito, aumentato di uno spread calcolato sulla base del rapporto di “Indebitamento finanziario netto e EBITDA consolidato.