FARMACI: ABBOTT TAGLIA LE STIME SUGLI UTILI

11 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

La societa’ farmaceutica Abbott Laboratories (ABT – Nyse) ha tagliato le stime sui risultati per 2002 per riflettere l’impatto dell’ordinanza della Food and Drug Administration, l’organo di controllo Usa sul settore farmaceutico e alimentare relativa agli standard di qualita’ non rispettati, le interruzioni sulle vendite mondiali di Meridia/Reductil, nonche’ l’impatto delle monete estere.

Il gruppo ha annunciato che la crescita delle vendite del farmaco contro l’obesita, ha dunque significativamente rallentato rispetto a quanto previsto.

ABT prevede inoltre di contabilizzare nel secondo trimestre un onere straordinario di $140 milioni relativo all’ordinanza della FDA.

Il gruppo preve per il secondo trimestre utili di $0,49/$0,51, un risultato al di sotto del Consensus Multex ($0,53).

Per l’intero anno prevede utili per azione di $2,06/$2,10, un risultato ben al di sotto delle stime di mercato, pari a $2,24.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA, presenti sul circuito Island ECN, che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.