FARMACEUTICI USA: SI PREANNUNCIA SEDUTA DIFFICILE

24 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

In picchiata nel pre-borsa il titolo del colosso farmaceutico britannico GlaxoSmithKline (GSK – Nyse), sceso ai minimi degli ultimi due anni alla borsa di Londra dopo che i vertici del gruppo hanno avvertito che l’introduzione sul mercato degli equivalenti generici dell’antibiotico Augmentin inciderebbe sulle previsioni sugli utili gia’ da quest’anno.

Secondo la societa’, se un equivalente generico dell’Augmentin dovesse essere lanciato a luglio, per esempio, le stime sulla crescita utili per azione scenderebbe di circa il 10% nel 2002 e ancora di piu’ nel 2003.

Giovedi’ un giudice statunitense aveva invalidato tre brevetti sull’Augmentin, aprendo la strada agli equivalenti generici. GSK ha dichiarato che ricorrera’ in appello contro la decisione della corte e che, in caso di vittoria, chiedera’ un risarcimento danni ai produttori di farmaci generici Geneva Pharmaceuticals, Teva Pharmaceuticals e Ranbaxy se un equivalente generico dell’Augmentin verra’ lanciato sul mercato.

Con $2 miliardi di fatturato, l’Augmentin e’ il secondo farmaco piu’ venduto del gigante britannico.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale, cliccando BOOK USA, , che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.