Facebook: esordio in borsa da $100 miliardi. Sara’ flop come Groupon?

29 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Facebook, il social network più importante del web, si starebbe preparando all’Ipo tra aprile e giugno del 2012, con una valutazione superiore ai $100 miliardi. L’intento dell’offerta pubblica sarebbe quello di raccogliere $10 miliardi, secondo quanto riporta il Wall Street Journal.

Sarebbe una delle offerte più grandi di sempre, che porterebbe a una valutazione oltre il doppio di quella raggiunta ai tempi da Hewlett-Packard e 3M. Attesa da anni, come altro pilastro del boom di investimenti verso le società internet, il social network potrebbe decidere di entrare in un periodo in cui gli investitori sembrano sempre più dubbiosi sul valore di queste società.

Ultima Groupon, che dopo il forte rialzo registrato nel post-Ipo, ha ceduto circa il 42%. Linkedln si trova al momento sopra il 33% dal prezzo Ipo, ma ha perso il 36% dopo che il titolo era raddoppiato nel primo giorno di contrattazioni.

Da notare che, se solitamente le società attendono di avere entrate superiori a $100 milioni prima di diventare pubbliche, Facebook dovrebbe presentarsi al debutto con circa $4 miliardi, cifra oltre quella di veterani del web come Yahoo.