Fabergé si rilancia dopo più di 90 anni

11 Settembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Fabergé, il gioielliere più iconico del mondo, si sta rilanciando con l’inaugurazione della sua prima collezione di Alta Gioielleria dal 1917. I pezzi della nuova collezione partono da un prezzo al dettaglio di $30.000, con un prezzo medio di $200.000. La distribuzione avviene attraverso un pionieristico negozio all’occhiello online all’indirizzo www.faberge.com, a cui si unisce un unico negozio di vendita al dettaglio a Ginevra. Il marchio storico, reso famoso dal lavoro di Peter Carl Fabergé, è stato acquistato da un’impresa d’investimento specializzata, la Pallinghurst Resources, che ha comprato il portafoglio di marchi commerciali da Unilever nel gennaio 2007 con l’obiettivo di riportare Fabergé a essere uno dei nomi più attraenti nel mondo del lusso. Libera da qualsiasi impegno verso distributori terzi, Fabergé interagirà direttamente con la clientela attraverso il proprio negozio online esclusivo, dotato di una piattaforma conveniente e sicura per la distribuzione globale. Prodotto da IBM, www.faberge.com è ora aggiornato in tempo reale ed è supportato da un team multilingue di consulenti di vendita, disponibili 24 ore su 24, sette giorni su sette, pronti a discutere delle necessità dei clienti mediante conversazione a video, telefono o conversazione scritta in tempo reale. Il sito, costellato dal forte senso di modernità e dello stile originale di Peter Carl Fabergé, riproduce perfettamente l’esperienza dell’acquisto di alta gioielleria che è stata, fino ad oggi, circoscritta all’ambiente della vendita al dettaglio tradizionale. I clienti hanno la possibilità di esplorare online la collezione di alta gioielleria e di esaminare ogni gioiello nei minimi dettagli, potendo visualizzare il pezzo da ogni angolazione. Possono visitare il negozio a Ginevra o prendere un appuntamento privato in una città a scelta per visualizzare di persona il pezzo. Una volta selezionato, il gioiello Fabergé sarà consegnato a mano dal consulente di vendita, nel tempo e luogo confacenti al cliente. L’amministratore delegato di Fabergé, Mark Dunhill, ex presidente di Alfred Dunhill Ltd, dice: “Fabergé sta definendo nuovi standard per l’industria del lusso, sfidando le consuetudini secondo le quali il cliente era per tradizione limitato da regole e rituali, orari di apertura e posizioni geografiche delle marche di lusso. Faberge.com offre al cliente il massimo della scelta personale, della convenienza e della flessibilità, con una trasparenza assoluta in tutto il processo di acquisto. In ogni fase, è il cliente a controllare il procedimento e guidare la relazione in modo confacente al proprio passo e stile. Mark Dunhill commenta: “Le creazioni di alta gioielleria risuonano dell’eredità di Peter Carl Fabergé nell’arte, individualità e design innovativo, elevando la gioielleria a opere d’arte. La qualità e un valore duraturo sono più importanti che mai in questo momento. Quando l’economia si indebolisce, il vero lusso ritorna. La gente tende ad accostarsi ai propri acquisti speciali in maniera più accorta e discreta. Nel 2008, Fabergé ha selezionato l’eminente artista e gioielliere parigino Frederic Zaavy per una collaborazione sotto la direzione creativa di Katharina Flohr, Direttore creativo di Fabergé, per una collezione inaugurale di alta gioielleria, rivolta a generare un’espressione contemporanea dello spirito, il carattere e i valori di Peter Carl Fabergé. La nuova collezione è ispirata dall’impareggiabile abilità artistica e maestria di Fabergé, la sua dedizione alla perfezione e all’innovazione continua. La House of Fabergé, resa famosa dalla sua straordinaria arte gioielliera che annovera le celebri uova di pasqua imperiali, fu costretta a chiudere nel 1917 di fronte alla rivoluzione russa. La famiglia perse i diritti del marchio nel 1951 e il nome Fabergé fu usato, in seguito, per la promozione di fragranze e cosmetici. Tutto ciò cambiò nel 2007, quando Pallinghurst acquisì il marchio e le due pronipoti ancora in vita di Peter Carl Fabergé furono portate nella società e fu formato il Fabergé Heritage Council per la salvaguardia del retaggio del nome della famiglia. Tatiana Fabergé, autrice e acclamata fautrice di Fabergé attualmente residente in Svizzera, fa parte della società a cui è stata data nuova vita. Dice: “Sono questo momento da decenni. È stata l’aspirazione della mia vita ripristinare gli standard insuperabili del design e della lavorazione che caratterizzavano i tesori del mio bisnonno”. Nei prossimi due anni Fabergé continuerà a dedicarsi all’alta gioielleria d’eccezione e alle lavorazioni artistiche dei preziosi, mirando ad attrarre una clientela di base d’élite di attenti appassionati, e aprendo nuove vie al design, all’arte e all’innovazione all’apice del lusso. Da qui, Fabergé ha in programma un’espansione verso la gioielleria raffinata classica e l’alta orologeria, mentre altre categorie di prodotti, che saranno annunciate a tempo debito, amplieranno il marchio e illumineranno l’affascinante mondo di Fabergé, con un collegamento tra passato, presente e futuro. Brian Gilbertson, Presidente di Pallinghurst, dice: “Fabergé è un eccezionale esempio di un patrimonio che era stato trascurato e che, una volta fornitagli una visione e i finanziamenti adeguati, è ora destinato a brillare”. Per la trasmissione video, visitare Per eventuali domande, inviare un’email a: journalisthelp@thenewsmarket.com> Per tutte le altre richieste d’informazioni dei media, inviare un’email a faberge@collegehill.com o chiamare il numero +44 207 257 2020 Galleria foto/multimediale disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6046919&lang=it Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

College Hill perFabergeAndy Achimufaberge@collegehill.como +44 207 257 2020