ExxonMobil sigla un accordo con l’Iraq per nuove attività di sviluppo e di espansione del giaci

25 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

La Exxon Mobil Corporation (NYSE:XOM) ha annunciato oggi che la ExxonMobil Iraq Limited – società del gruppo ExxonMobil – ha sottoscritto un accordo con il Ministero del Petrolio iracheno per nuove attività di sviluppo e di espansione del giacimento West Qurna-1 nell’Iraq meridionale. L’accordo è stato sottoscritto a Baghdad dai rappresentanti del Ministero del Petrolio iracheno e del consorzio che ha in appalto lo sviluppo del giacimento West Qurna-1 in presenza del Ministro del Petrolio iracheno Hussain al-Shahristani e di Rob Franklin, presidente della ExxonMobil Upstream Ventures. Del consorzio fanno parte ExxonMobil, quale “lead contractor” con una partecipazione del 60 percento, Oil Exploration Company (società di proprietà del governo iracheno) con una partecipazione del 25 percento, e Royal Dutch Shell con una partecipazione del 15 percento. “Siamo lieti di sottoscrivere l’accordo per nuove attività di sviluppo e di espansione del giacimento West Qurna-1 e siamo ansiosi di collaborare con il governo dell’Iraq e con la South Oil Company alla realizzazione di questo importante progetto” ha affermato Franklin. Franklin ha anche dichiarato che la ExxonMobil desidera continuare il dialogo con il governo su altre opportunità per sostenere l’Iraq nello sviluppo delle risorse del Paese. La ExxonMobil ha dichiarato che applicherà le proprie competenze operative – leader del settore – e tecnologie innovative per consentire all’Iraq di ottenere il massimo beneficio dallo sfruttamento del giacimento. Il testo redatto nella lingua originale è la versione ufficiale del presente comunicato alla quale fare riferimento. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

ExxonMobil Upstream – Relazioni con i media, 713-656-4376