EXPORT: PROSEGUE TREND POSITIVO

25 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 25 set – La crescita dell’export mantiene le performance degli ultimi mesi nei mercati europei ma sembra che anche a livello complessivo le nostre esportazioni raggiungano la stessa velocità di crescita. Lo ha comunicato Assocamerestero, l’associazione delle camere di commercio italiane all’estero. La tendenza allo sviluppo si mantiene non solo in Europa ma anche nel resto del mondo. I dati dell’export mostrano nei primi sei mesi di quest’anno un aumento del 12,6% sia per quanto riguarda l’Europa che a livello mondiale (nello stesso periodo del 2006 si registrava un aumento del 7,6% in Europa e del 9,5% complessivamente). Il deficit dell’interscambio complessivo si riduce di due terzi rispetto ai primi sette mesi del 2006 da –14,1 miliardi di euro a –5,5 e il saldo intra-ue passa da -922 milioni di euro a 4,5 miliardi. Il Made in Italy dimostra una rinnovata vitalità con un saldo intra- ue dei primi sette mesi di quest’anno che raggiunge 10 miliardi di euro con una variazione del 48% rispetto ai 6,75 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. Mentre gli altri settori industriali non strettamente legati al made in Italy registrano una flessione del 29%. Ancora più brillante la performance dei settori tipici italiani se si osservano i dati dell’interscambio complessivo: dai 16,5 miliardi dei primi sette mesi del 2006 si arriva ai 26,3 miliardi dello stesso periodo del 2007, facendo registrare una variazione che sfiora il 60%.