Expo 2015,prende piede l’ipotesi dello sviluppo residenziale

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Sarebbe in dirittura l’arrivo la soluzione della questione dei terreni su cui sorgerà l’Expo 2015, che potrebbero essere acquistati dalla Fondazione Fiera Milano dal Gruppo Cabassi, per poi esser ceduti a sviluppo residenziale una volta che sarà terminata la Fiera Universale. La questione riguarda quella parte di trerreni che non è già di proprietà della Fondazione. Questa è l’ipotesi che va prendendo piede in queste ultime ore e che potrebbe essere sancita a breve, quando saranno resi edificabili un milione di metri quadrati di superficie agricola, da parte della Regione Lombardia, e della Provincia e del Comune di Milano. Si tratterebbe di una forma per valorizzare il sito una volta che sarà terminato l’Expo.