Ex ministro Tremonti: “Aiuto FMI il maggior rischio per l’Italia”

4 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Il rischio piu’ grave che corre l’Italia e’ quello di dover ricorrere a un soccorso esterno del Fondo Monetario Internazionale, i cui osservatori stanno monitorando la situazione italiana da novembre.

Secondo l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti sarebbe infatti peggio di un’altra manovra d’austerita’. In un’intervista pubblicata sul numero di oggi del Corriere della Sera l’esponente del Pdl dice di essere convinto che “il rischio piu’ grve per l’Italia non e’ dover passare un nuovo pacchetto di misure di austerita’, ma dover fare ricorso agli aiuti del Fondo Monetario Internazionael.

“Come i circoli finanziairi e i circoli europei suggeriscono” e come impone “il silenzio delle agenzie di rating”, secondo Tremonti. Detto questo, solo un intervento dell’Europa consentira’ di uscira dalla crisi.

L’Italia ha chiesto al FMI di monitorare i progressi ottenuti dal paese, con l’obiettivo di placare le tensioni sui mercati circa le riforme in atto per uscire dalla fase difficile. Un’altra missione dell’organizzazione intergovernativa sull’economia italiana dovrebbe tenere luogo nei primi mesi del 2012.