EVASIONE FISCALE, IN FVG CHIUSI 38 NEGOZI

14 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Trieste, 14 set – Lotta all’evasione fiscale: in otto mesi l’Agenzia delle Entrate del Friuli Venezia ha riscosso 25 milioni di euro, il 23 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2006; la maggior parte del riscosso (quasi 18 milioni di euro, il 72,5 per cento) deriva da adesione all’accertamento e rinuncia all’impugnazione da parte del contribuente. L’indice di definizione degli atti in adesione o acquiescenza raggiunge il 40 per cento, con una punta del 46 per cento registrata in provincia di Udine. Complessivamente, il tasso di positività dei controlli sfiora il 98 per cento, a fronte della media nazionale del 95,7. Per quanto riguarda la violazione degli obblighi di emissione di scontrini e ricevute fiscali, l’attività ha fatto registrare un totale di 1.904 accessi, oltre a quelli effettuati dalla Guardia di Finanza, che hanno portato alla chiusura di 38 esercizi commerciali in tutta la regione.