Eurotech, con Wind River per sviluppo applicazioni embedded

8 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Eurotech e Wind River hanno annunciato oggi una collaborazione strategica per supportare attività congiunte di vendita, marketing e distribuzione di Embedded Development Kit che consentono agli sviluppatori di software embedded di avviare lo sviluppo di un’applicazione in meno di un’ora, laddove i sistemi tradizionali richiedono giorni, se non addirittura settimane. Nell’ambito dell’”On-Board Program” di Wind River, Eurotech offrirà dei kit di sviluppo con Board Support Packages del sistema operativo embedded Linux di Wind River specificamente validati per l’hardware Eurotech basato su processore Intel® Atom™, al fine di aiutare i produttori di apparati e dispositivi a risparmiare tempo e denaro nell’integrazione applicativa per un più rapido ed efficiente lancio sul mercato. “Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con Wind River e l’annuncio di oggi formalizza questo connubio. Recentemente abbiamo concluso la fase di sviluppo per garantire non solo che la nostra linea di prodotti basata su processori Intel Atom possa essere compatibile con un BSP Wind River Linux standard, ma anche che ogni sistema operativo disponibile sui nostri prodotti sia ottimizzato per le singole piattaforme,” ha affermato Arlen Nipper, Chief Technology Officer di Eurotech in Nord America. “Da oggi possiamo offrire i kernel Wind River Linux 3.0x su molte delle nostre piattaforme basate su processori Intel Atom come implementazioni completamente validate di Wind River Linux, con un run-time del kernel preconcesso in licenza, riducendo così i rischi associati all’integrazione software e migliorando drasticamente il time-tomarket.” “Wind River ed Eurotech hanno lavorato duramente per formalizzare una soluzione hardware e software pronta all’uso che ponga le basi per una rapida innovazione,” ha affermato Jens Wiegand, Vice Presidente delle Industry Solutions di Wind River. “Utilizzando componenti hardware preintegrati, gli OEM possono dedicare più tempo a sviluppare funzionalità differenzianti per i prodotti piuttosto che lavorare all’integrazione di tecnologie di terzi, riducendo allo stesso tempo i rischi generali di progetto, con il fine ultimo di introdurre più velocemente i loro prodotti sul mercato”.