Europa su doppio binario ma comunque aiutata da Wall Street

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Chiusura a doppio colore per le principali borse del Vecchio Continente, che comunque traggono beneficio dall’impostazione positiva di Wall Street. La borsa americana, ancora forte dei buoni dati sul mondo di lavoro di ieri, ha accolto con favore anche il dato odierno sulle scorte all’ingrosso, che a luglio ha visto una crescita al ritmo più veloce dal luglio del 2008. Gli eurolistini continuano tuttavia a risentire delle incertezze sul comparto bancario dopo il report del Wall Street Journal di lunedì secondo cui gli stress test avrebbero sottostimato i rischi, e in scia a rumors secondo cui Deutsche Bank sarebbe prossima a varare un aumento di capitale in vista di Basilea 3 o di un possibile rafforzamento nel gruppo Deutsche Post. La banca tedesca fa crescere i dubbi sull’equilibrio degli istituti del Vecchio Continente soprattutto in un’ottica futura. Nell’ultima parte di contrattazioni l’attenzione si è concentrata sul discorso del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che ha sottolineato come la ripresa sia “dolorosamente lenta”, promettendo comunque agli americani grandi sforzi per far riparrtire l’economia. Segno più per Zurigo +0,46% a 6.455 punti, Londra +0,14% a 5.501, Amsterdam +0,11% a 334, Parigi +0,10% a 3.752. In rosso Francoforte -0,11% a 6.214, Madrid -0,22% a 10.689 e Bruxelles -0,30% a 2.569.