Europa: Media, Prosieben rileva Sbs per 3,3 mld

28 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il gruppo televisivo tedesco ProSiebenSat.1 acquisirà la catena di emittenti Sbs Broadcasting Group per una cifra stimata di circa 3,3 miliardi di euro, dando così vita a un gigante in grado di sfidare il numero uno europeo, Rtl Group. Lo annuncia la società tedesca in un comunicato riportato da Bloomberg News.
Dall’acquisizione, che verrà finalizzata all’inizio del mese prossimo, nascerà un gruppo in grado di raggiungere oltre 77 milioni di case in 13 Paesi, riducendo così la dipendenza di ProSiebenSat.1 dal mercato tedesco, con 24 network televisivi in chiaro e altrettanti a pagamento, cui si aggiungono 22 reti radiofoniche. L’operazione è stata annunciata nel dicembre scorso, quando i fondi di private equity Kkr e Permira, che già controllavano Sbs, si sono aggiudicati il 50,05 per cento di ProSiebenSat.1 per 3,1 miliardi di euro. Le due società hanno dichiarato che avrebbero unito il gruppo tedesco con Sbs, la seconda emittente televisiva in Europa, di cui detenevano la maggioranza del capitale.
La nuova compagnia, che manterrà il nome ProSiebenSat.1, avrà sede a Monaco e l’amministratore delegato di Sbs, Patrick Tillieux, siederà nel consiglio di amministrazione. Il gruppo olandese Telegraaf Media Groep, che detiene il 20 per cento di Sbs ed è l’editore del principale quotidiano olandese, ottiene un’opzione per investire nella nuova società. I manager di Sbs hanno il 6 per cento della compagnia.
ProSiebenSat.1 Media Ag è la maggiore emittente televisiva privata in Germania. Si fonderàcon Sbs Broadcasting Group, dopo l’accordo siglato dagli azionisti controllanti le due aziende per rilevare le quote dei soci di minoranza di Sbs. La fusione attribuisce a quest’ultima società una valutazione di 3,3 miliardi di euro incluso l’indebitamento, ha detto la portavoce di ProSiebenSat, Katja Pichler, a Bloomberg News. L’operazione, che come detto unisce le attività che fanno capo alle società di private equity Kohlberg Kravis Roberts & Co. e Permira Advisers Llp, ridurrà in modo significativo la dipendenza di ProSieben dal mercato tedesco, dice il comunicato. “Anche se il prezzo è un po’ più alto – ha detto l’analista di Ubs, Daniel Kerven, in un commento, “il livello delle sinergie è molto più ampio” di quanto stimato dalla banca. Ubs, che ha una raccomandazione “comprare 2” sul titolo ProSiebenSat, ha previsto che Sbs sarebbe stata venduta per 3,1 miliardi.
ProSiebenSat.1 finanzierà interamente l’acquisizione tramite nuove linee di credito sindacate erogate da un pool di banche guidato da Bank of America, Calyon, Credit Suisse, Hvb, Jp Morgan, Lehman Brothers, Morgan Stanley e Royal Bank of Scotland. Le sinergie stimate si aggirano sugli 80-90 milioni di euro l’anno.