Europa, in fumo 145 miliardi di capitalizzazione

29 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

Macroeconomia

Nella Zona Euro, l’indicatore a cura della Commissione europea sulla fiducia dell’economia nei sedici paesi dell’Eurozona mostra a giugno un imprevisto leggero miglioramento dopo la drastica frenata di maggio, attestandosi a 98,7 da 98,4 di
maggio, cogliendo in contropiede I mercati che scommettevano su una lieve discesa a 98,2. L’indice sul settore industriale resta invariato da maggio a -6, mentre quello sui consumatori passa a -17 da -18 e quello relativo ai servizi si porta a 4 da 3. Stabile da maggio rivisto a 0,37 infine l’indicatore denominato come ‘business climate’. In Usa, l’indice di fiducia dei consumatori statunitensi è sceso in giugno a 52,9 contro il 62,7 di maggio, secondo il conference board. Il dato è ben peggiore delle attese che convergevano su 62,8.

Cambi e commodities

In chiusura dei mercati europei l’euro cede terreno nei confronti delle altre valute. Sul fronte delle commodities, il future wti Usa è in calo di oltre il 3% in area USD75,7 al barile.

Azioni Italia

Ansaldo Sts (EUR13,01): ha annunciato che il 5 luglio sarà data esecuzione alla prima di 5 tranche dell’aumento gratuito di capitale da EUR10,0 mln totali deliberato dall’Assemblea straordinaria il 23 aprile 2010 tramite emissione di 20 mln di azioni del valore nominale di EUR0,5 ciascuna.

Dmt (EUR13,54): Kepler ha alzato il target price di Dmt da EUR20 a EUR22,5, lasciando il rating invariato a Buy e promuovendo il piano industriale 2010-2014.

Edison (EUR0,915): Thomas Piquemal è stato cooptato membro del Cda di Edison e nominato presidente del comitato per il controllo interno della società al posto del dimissionario Didier Calvez.

Piaggio (EUR1,991): in una nota di Banca Akros si evince che Piaggio è attualmente focalizzata sui Paesi asiatici, specialmente in India, Vietnam e Cina, anche se non è escluso che l’azienda possa mettere un piede anche in America Latina. Il broker mantiene la raccomandazione Accumulate su Piaggio con target price a EUR2,70.

Ubi Banca (EUR7,08): Credit Suisse ha ridotto il price target di Ubi Banca da EUR9,10 a EUR8,80, il rating è Underperform.

Azioni Estero

Abbott Laboratories (USD17,48): il gruppo farmaceutico sta cercando di vendere le attività relative ai vaccini influenzali in un’operazione che potrebbe portare nelle sue casse EUR500 mln (USD614 mln); lo scrive il Wall Street Journal citando fonti vicine alla situazione.

Carpetright (GBp636,0): la società inglese produttrice di coperture per pavimenti ha ceduto terreno oggi a Londra dopo avere registrato utili sull’anno leggermente inferiori alle attese, con gli analisti preoccupati dall’impatto del rallentamento del mercato immobiliare sulla vendita di moquette.

Google (USD456,95): ha annunciato che sospenderà il reindirizzamento automatico degli utenti del sito Google.cn verso il suo portale di Hong Kong, tentando così di assicurarsi il rinnovo della licenza che gli permette di operare a Pechino. Google ha chiuso il suo portale cinese a marzo sui timori di censura e ha iniziato a reindirizzare gli utenti sul suo portale di Hong Kong. Mercoledì però dovrà essere rinnovata la licenza operativa che gli permette di usare il suo vecchio indirizzo.

Vodafone (GBp142,4): giornata negativa oggi per il titolo dopo che Credit Suisse ha tagliato il rating a Neutral da Underperform, lasciando tuttavia invariato il target price a GBp160.

FTSE/MIB

L’indice Ftse/Mib chiude la seduta in pesante flessione, depresso dall’andamento negativo dei titoli bancari. Tra i peggiori Intesa Sanpaolo e Pop. Milano, seguiti da Banco Popolare e Ubi Banca. Deboli anche gli energetici con Tenaris e Saipem in flessione del 4% circa. Male anche Fiat. Limitano i danni Terna e Campari.

EUROSTOXX50

L’indice EuroStoxx50 archivia le negoziazioni in netto calo, in linea con le altre piazze europee, per via dei imori sulla capacità di finanziamento della Zona Euro. Male finanziari, energetici e minerari, con cali anche oltre il 5%. Nessun titolo sopra la parità.

Copyright © UNICREDIT per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved

*Questo documento e’ stato preparato da UniCredit Bank AG. Le analisi qui pubblicate non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.