EUROPA IN CALO SI SALVA SOLO PARIGI (+0,79%)

24 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il brusco rallentamento degli indici americani tira giu le borse del Vecchio Continente. Ad esclusione di Parigi, con Milano perdono terreno anche Londra e Francoforte.

L’indice Ftse-100 della City rallenta malgrado i grandi balzi degli editoriali e della British Airways in finale sopra il 10%. In chiusura Londra segna un ribasso dello 0,93% a 6.086,70 punti.

Il Dax di Francoforte arretra a 7.640,53 punti (-0,75%). Forti ribassi per prese di beneficio sui titoli Veba e Viag che cedono di oltre il 7%.

Continua la crisi di risultati, almeno in Borsa, per le azioni del Gruppo Volkswagen a -4,74%.

Discorso a parte per il Cac 40 parigino. L’indice si ferma a 6.078,78 punti (+0,79%).

Hanno corso bene i titoli Lagardere, Canal Plus e Alcatel a +3%.

Pesante balzo negativo per le Renault.