EUROPA CORRE, MERCATO PUNTA SU PIANO MUTUI USA

13 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (Reuters) – Le borse europee procedono sicure in territorio positivo, sollevate dalle notizie arrivate nella notte dall’altra sponda dell’Atlantico. Al pacchetto di stimolo economico da quasi 800 miliardi di dollari su cui Obama vorrebbe mettere la firma oggi potrebbe infatti aggiungersi, secondo alcune fonti, una manovra di aiuto a coloro che hanno difficoltà a pagare i mutui. A trascinare la ripresa nel vecchio continente sono oggi i minerari, con l’indice che guadagna oltre il 3,5%.

Sopravvivere non e’ sufficiente: ci sono sempre grandi opportunita’ di guadagno. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

Le borse asiatiche stamane hanno reagito bene alle notizie americane, con il Nikkei giapponese in rialzo di quasi l’1%. Attorno alle 9,50 il FTSEurofirst 300 sale di oltre il 2% mentre, tra i singoli listini, l’indice Ftse 100 britannico guadagna quasi il 2%, il Cac francese il 2,5% e il Dax tedesco il 2%. Tra i titoli in evidenza: * AIR FRANCE-KLM è in rialzo di oltre il 7%, nonostante una perdita operativa nel terzo trimestre di 194 milioni di euro. A sollevare il titolo della compagnia aerea francese è l’attenzione sulla preannunciata riduzione delle spese per 1,2 miliardi di euro, di cui 600 milioni nel prossimo anno. * MICHELIN sale del 2% dopo aver deluso le attese nei risultati del 2008 con un utile operativo di 360 milioni di euro e ricavi per 16,4 miliardi. Il colosso degli pneumatici ha detto di non intravedere una ripresa del mercato prima del secondo semestre dell’anno, ma ha confermato i suoi obiettivi di riduzione dei costi. * THYSSEN KRUPP beneficia di un rialzo di oltre il 4,5% su utili preatasse superiori alle attese nel primo trimestre. Il colosso siderurgico tedesco ha registrato utili in calo del 63% a 240 milioni di euro, contro un’attesa degli analisti di 215 milioni. * GAS NATURAL e UNION FENOSA sono in lieve rialzo dopo il via libera da parte della autorità spagnole per la competitizione dell’offerta da 16,7 miliardi di euro di Gas Natural sulla società di utility. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano