Europa: banche paralizzate dalla crisi, interbancario rimane congelato

18 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Le istituzioni finanziarie europee continuano ad avere problemi di fiducia nel prestarsi soldi tra di loro. Lo confermano per l’ennesima volta i dati diffusi dalla Bce, che dimostrano come il mercato interbancario rimanga congelato.

I depositi overnight che la Bce ha ricevuto dalle banche sono infatti aumentati a un valore di 165 miliardi di euro, dai 136,2 miliardi di euro del giorno precedente. Le banche hanno inoltre preso a prestito 2,4 miliardi di euro a un tasso marginale del 2,25%, in rialzo rispetto al 2,2% della vigilia.