EURO SENZA FRENI, MA CI SONO TWIN WIN E AIRBAG

14 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

*Pierpaolo Scandurra è Managing Director di www.certificatiederivati.it. I suoi commenti non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

(WSI) –
Sembrava che la debolezza del dollaro si stesse attenuando, ma l’improvvisa decisione presa dalla banca centrale americana di tagliare i tassi in agosto ha ridato nuovo vigore all’euro.
Il tasso di cambio si è spinto oltre la soglia degli 1,39 EUR/$ e il nuovo record consente di valutare alcuni certificati che proprio in questi giorni, più precisamente dallo scorso 13 settembre, arrivano in quotazione al SeDex con una quotazione inferiore ai 100 euro di emissione.

96,87 è la quotazione attuale del Twin Win emesso il 29 giugno scorso da Abn Amro; il certificato consente di partecipare alle variazioni del tasso di cambio EUR/$, positive o negative che siano, con una leva 1,4 a patto che ,durante i quattro anni di durata ( scadenza il 26 giugno 2011) non venga mai violata la soglia di 1,8907.


Volendo esemplificare con il livello di emissione rilevato a 1,3505, se durante la vita del certificato non verrà mai toccato il livello barriera, a scadenza con il tasso di cambio che subisce una variazione del 20% rispetto al livello di emissione (pari a 1,6206 in positivo o a 1,0804 in negativo) l’investitore riceverà il capitale nominale maggiorato del 28%.
Nel caso, invece, che la barriera venga violata verrà riconosciuto il capitale calcolato in funzione del sottostante senza considerare l’effetto leva di cui sopra con un tetto massimo di rendimento del 200%.

In contemporanea al Twin Win con una quotazione di 96,13 euro approda al SeDex anche l’Airbag emesso sempre dalla stessa Abn Amro per puntare sul rafforzamento del dollaro nei confronti dell’euro. Questo certificato consente di contare a scadenza ( prevista per il 16 giugno 2010) sulla restituzione integrale del capitale nominale nel caso in cui la scommessa dovesse risultare sbagliata, ovvero in presenza di un deprezzamento del dollaro, ma fino ad un massimo del 30% ( pari a 1,7675). Nel caso tale soglia venga superata entra in funzione l’Airbag, un cuscinetto che consente di limitare le perdite: nella pratica viene applicato alla parte di capitale non intaccata dalle perdite un fattore Airbag,cioè un numero pari a 1,428.
L’opzione più interessante dell’emissione si presenta però in caso di recupero del dollaro, grazie ad una leva del 400% applicata sull’intera variazione positiva messa a segno dalla divisa statunitense.

Guardando ai rischi, il massimo che si corre con il Twin Win, nel caso in cui il livello barriera rimanga inviolato per la durata del certificato, è la restituzione del solo capitale nominale, mentre in caso di violazione della barriera il rischio assunto diventa pari a quello di un acquisto diretto di valuta.
I rischi connessi invece alle opzioni offerte dall’ Airbag variano a seconda dei livelli raggiunti dal sottostante e,nel caso specifico di questa emissione,sono nulli con un apprezzamento dell’euro nei confronti della divisa americana inferiore al 30% grazie al rimborso dell’intero capitale nominale. Rischi concreti di perdita si hanno invece con l’Euro in rialzo oltre la soglia del 30%,sebbene l’Airbag riesca a limitare gli impatti negativi. Da non trascurare il rischio, seppur remoto, di un apprezzamento dell’euro sul dollaro superiore al 100%, con la conseguente perdita dell’intero capitale investito.

Copyright © www.certificatiederivati.it per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved