Società

EURO: DOLLARO IN RIMONTA SULLA MONETA COMUNITARIA

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

(ANSA) – ROMA, 2 mar – L’euro è in calo sul dollaro e oscilla poco sopra quota 1,31. La moneta unica, che ha rivisto oggi i minimi da tre settimane scendendo fino a 1,3088, ha peraltro parzialmente recuperato dopo l’osservazione del presidente della Federal Reserve Alan Greenspan, intervenuto oggi in audizione al Congresso, che appare difficile che il deficit di bilancio statunitense possa registrare un “miglioramento sostanziale”.

Greenspan ritiene infatti che su questo terreno la situazione sia destinata a peggiorare per via degli elevati costi sanitari e il governo deve anche impegnarsi di più sul fronte dei tagli alle spese.

“La testimonianza di Greenspan ha evidenziato ai mercati – osserva Steve Barrow, esperto di cambi di Bear Stearns – che è insufficiente la promessa del governo americano di ridurre della metà il deficit pubblico. Se non avvenisse – aggiunge Barrow – il biglietto verde si presenterebbe come una moneta molto vulnerabile”.

Oggi è comunque l’euro a chinare la testa, sulla base sia di movimenti tecnici, che hanno portato a far scattare le vendite automatiche una volta infranta la resistenza di 1,3150, sia degli ultimi dati congiunturali provenienti da Eurolandia che puntano ancora il dito su un’ economia in affanno.

Ieri è giunto il dato relativo alla disoccupazione record segnata a febbraio in Germania, con oltre 5,2 milioni di senza lavoro. Oggi è stato diffuso il pil di Eurozona nel quarto trimestre 2004, che ha evidenziato una debole crescita dello 0,2% (+0,3% per la Ue-25).

Alla debolezza dell’economia europea si contrappone invece il trend robusto di crescita che ha caratterizzato gli Usa nell’ultimo anno (+3,8% il pil del quarto trimestre in base alla seconda stima diffusa venerdì scorso e +4,4% nel 2004). Anche oggi le dichiarazioni di Greenspan hanno sottolineato come gli Usa stiano crescendo “a un ritmo ragionevolmente buono”.

Oggi il dollaro è in rialzo anche sullo yen e si attesta a 104,85 da 104,39 di ieri. (ANSA)