EURO APRE SOPRA 1,36 USD, OCCHI PUNTATI SU GRECIA

8 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

L’euro apre debole sopra 1,36 dollari. La moneta europea passa di mano a 1,3627 dollari, dopo aver toccato un minimo da otto mesi e mezzo venerdi’ scorso a 1,3585 dollari.

L’euro risente dei timori per il debito della Grecia e di altri paesi dell’area euro, anche dopo la conclusione del G7 in Canada.

Il rapporto euro/yen è scambiato invece a 121,67, mentre quello dollaro/yen a 89,27.

Forte è l’attenzione degli operatori sull’evoluzione della situazione in Grecia.

Nei giorni scorsi, Trichet si è detto fiducioso sul piano di Atene. ‘Siamo fiduciosi che il Governo greco assumera’ le iniziative per riportare il deficit sotto il 3% del Pil entro 2012′ ha affermato lo scorso sabato.

Ma ‘l’euro-area continuera’ a monitorare l’attuazione del programma di stabilita”, ha aggiunto il presidente della Bce a margine dei lavori del G7, riferendosi ancora alla crisi della Grecia.