EURISPES:INFORMAZIONE NON LIBERA PER IL 53,1%

29 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Informazione non libera da influenze esterne per oltre la metà degli italiani, il 53,1%. Il dato emerge dal Rapporto Eurispes. Di parere opposto, il 39% che valutano i media italiani lontani da qualsiasi rischio di condizionamento.

A ritenere libera l’informazione nel nostro Paese sono prevalentemente coloro che si identificano negli schieramenti politici di centro-destra (51,9%) e di destra (49,2%).

Al contrario, la possibilità di esprimersi attraverso i media trova consistenti ostacoli alla sua piena realizzazione secondo l’opinione di chi si dichiara vicino alle idee della sinistra (63,6%) o del centro-sinistra (56%), ma anche da quanti non si sento rappresentati da nessun partito (61,5%).