ESCE IL NUOVO GAME BOY, IN GIAPPONE E’ DELIRIO

18 Febbraio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Delirio in Giappone per il nuovo Game Boy Advance SP, la super console portatile della Nintendo, che ha venduto circa 300 mila pezzi andando praticamente esaurita nel giro di poche ore: ci sono appassionati che sono rimasti in coda davanti ai negozi fino a 12 ore pur di riuscire ad acquistare il nuovo prodotto.

Lanciato nell’ultimo fine settimana nel paese del Sol Levante, arriverà in Italia e in Europa il 28 marzo a un prezzo che oscillerà tra i 129 e i 139 euro.

Il nuovo Game Boy, completamente rinnovato nel look, somiglia più a un telefonino di nuova generazione che a una console per videogame. Le dimensioni estremamente ridotte consentono di portarlo comodamente dentro la tasca di un jeans o di una camicia.

Il colosso dei videogame ne aveva annunciato il lancio con largo anticipo e in Giappone le file davanti ai negozi erano iniziate fin dalle prime ore dell’alba del giorno della sua messa in commercio, con tanto di bivacchi e sacchi a pelo.

MANIACI DEI VIDEOGIOCHI – E a mettersi in coda per ore e ore non sono stati unicamente i ragazzini maniaci di Pokemon e compagnia, ma anche compassati uomini d’affari e manager brizzolati conquistati dal nuovo design tecnologico della piccola console portatile.

Il caso più eclatante dell’esordio del nuovo Game Boy è stato davanti allo Yodobashi Camera Game Shop di Tokyo, dove la coda è iniziata alle 7 di sera del giorno prima. Alle 5 del mattino la fila ha iniziato ad aumentare fino a superare, dopo due ore le 400 persone e alle 7 e 50 tutti i Game Boy SP disponibili erano stati venduti.

OGGETTO UNICO – «Le sue caratteristiche – ha commentato David Gosen, Managing Director di Nintendo Europe – ne fanno un oggetto veramente unico per tutti i giocatori appassionati».

Rispetto alla precedente versione il nuovo Game Boy ha uno schermo con illuminazione frontale, funziona con una batteria al litio identica a quella dei telefonini con un’autonomia d’uso che sfiora le 18 ore di gioco. Il peso è di circa 140 grammi e le versioni disponibili sono tre: silver, nero e blu.

Come il precedente Game Boy ha uno schermo ad alta risoluzione con una capacità di 32 mila colori e permette di far interagire assieme sino a quattro giocatori. A tutt’oggi i giochi disponibili per Game Boy sono circa un migliaio.

PRIMA VERSIONE – Nella sua prima versione è stato lanciato in tutto il mondo due anni fa ed è oggi la console per videogame in assoluto più venduta al mondo. In America sono state superati i 12 milioni di unità vendute, mentre in Europa a Natale è stata sfondata la cifra record di 6 milioni di pezzi.

In Giappone in queste ultime settimane ad amplificare il boom della console della Nintendo è stato il recente lancio dei nuovi videogame dedicati ai Pokemon che, al loro esordio sul Game Boy Advance, hanno sbancato il botteghino con oltre 4 milioni di pezzi venduti e rilanciato la moda dei mostriciattoli virtuali che solo 2 anni fa avevano invaso anche l’Europa e promettono di sbarcare anche da noi entro l’estate.

Copyright © Corriere.it per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved.