ERA L’ ORA: ANTONIO FAZIO SI E’ DIMESSO

19 Dicembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

Ci sono voluti mesi, ma finalmente Il Governatore della Banca d’Italia ha rassegnato le sue dimissioni nelle mani del consigliere anziano Paolo Emilio Ferrari.

“La decisione autonomamente assunta con tranquilla coscienza, è volta a riportare serenità nel superiore intreresse del paese e della banca d’Italia”. E’ quanto si legge nel comunicato con il quale Bankitalia annuncia che “Antonio Fazio ha rassegnato oggi le proprie dimissioni nelle mani del consigliere anziano”. Queste verranno presentate al consiglio superiore nella riunione di domani.

E’ gia’ iniziata la ricerca del successore, al quale spettera’ l’immane compito di restaurare la reputazione della Banca d’Italia, distrutta dalla reggenza Fazio. Antonio Fazio era l’ottavo governatore della Banca d’Italia ed era in carica dal 1993. E’ stato travolto per aver protetto e alimentato le ruberie della banda di Fiorani & soci, nella scalata della Popolare di Lodi alla Banca Antonveneta. Tra Fazio e Fiorani c’erano rapporti inaccettabili per un governatore della Banca d’Italia (vedi articolo FAZIO, FIORANI E L’AMANTE).

Il primo a ricoprire il ruolo di Governatore fu Bonaldo Stringher, nominato nel 1928. Sebbene la Banca d’Italia sia stata fondata nel 1893, infatti, la carica di Governatore è stata istituita solo nel 1928. Precedentemente la funzione era assegnata al direttore generale, ruolo che è rimasto anche dopo il 1928, pur cambiando funzione. Dal 1893 al 1894 l’Istituto è stato guidato da Giacomo Grillo. Il suo posto è stato poi preso da Giuseppe Marchiori (1894-1900) e poi da Stringher (1900-1928). Ecco di seguito l’elenco dei governatori dalla nascita della Banca d’Italia ad oggi.

1) 1928-1930 Bonaldo Stringher 2) 1931-1944 Vincenzo Azzolini 3) 1945-1948 Luigi Einaundi 4) 1948-1960 Donato Menichella 5) 1960-1975 Guido Carli 6) 1975-1979 Paolo Baffi 7) 1979-1993 Carlo Azeglio Ciampi 8) 1993 Antonio Fazio.