Società

ENRON: SALVAGENTE PER CHI HA LE J.P. MORGAN

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Avete comprato azioni di J.P. Morgan (JPM – Nyse) tra il 28 novembre 2001 e il 28 gennaio 2002 per poi vederle crollare con l’annuncio dell’aumento dell’esposizione nella bancarotta di Enron? Ora avete l’opportunita’ di recuperare i vostri soldi.

Lo studio legale Kirby, McInerney & Squire ha infatti avviato una causa collettiva contro la banca d’affari J.P. Morgan Chase per violazione delle leggi federali sulla regolamentazione del mercato azionario.

Secondo l’accusa, J.P. Morgan Chase dichiaro’ un’esposizione di gran lunga inferiore a quella reale per il suo coinvolgimento nello scandalo della Enron Corp.

La banca d’investimenti dichiaro’ inizialmente un’esposizione di $900 milioni. In seguito, pero’, ammise che la cifra reale ammontava a circa $2,6 miliardi, cioe’ quasi tre volte quanto dichiarato in precedenza.

Poco dopo, J.P. Morgan Chase fece un accantonamento prudenziale di $1,13 miliardi su crediti considerati non piu’ esigibili legati alle perdite derivate dai legami con Enron.

Negli Stati Uniti le cause collettive sono quasi all’ordine del giorno. Gli studi legali americani infatti le intraprendono volentieri perche’ vengono pagati a risultato, mentre in Italia cio’ e’ vietato.