ENRON: A UBS IL 51% DELLE OPERAZIONI DI TRADING

11 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

UBS Warburg, la piu’ grande banca svizzera, ha vinto la guerra delle offerte per il controllo delle operazioni di trading dell’energia del gigante in bancarotta. UBS dovrebbe prendere il controllo del 51% delle attivita’ mentre il restante 49% rimarrebbe ad Enron.

Le cifre dell’offerta di UBS per acquisire il controllo delle attivita’ non sono state ancora rese note.

La divisione di trading dell’energia ha generato il 90% del fatturato di Enron del 2000, che e’ stato di $100,8 miliardi.

Il giudice che segue il caso di bancarotta di Enron, Arthur J. Gonzalez, martedi’ prossimo dovra’ decidere se approvare la vendita, come richiesto da Enron.

“La riuscita di questo affare con UBS riportera’ completamente in vita la parte piu’ importante di Enron”, ha dichiarato Martin Bienenstock, l’avvocato della societa’ nel processo sulla bancarotta.

La divisione di trading di Enron, che ha base a Houston, vende petrolio, prodotti petroliferi, gas naturale, elettricita’, metalli, carbone, prodotti forestali e acciaio.