ENI: LA STORIA DEL NUOVO PRESIDENTE

14 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Novità in casa Eni con l’arrivo di Roberto Poli alla presidenza del colosso petrolifero italiano.

Poli, classe 1938, sostituisce l’uscente Gian Maria Gros-Pietro e tra i diversi incarichi ricoperti è stato anche presidente della Rcs e di Publitalia, agenzai di pubblicità del gruppo Fininvest.

Prima di diventare il nuovo presidente del “cane a sei zampe”, Poli si è segnalato anche come:

– Presidente e fondatore della società Poli Morelli & Partners S.p.A. attiva nel settore della finanza aziendale, fusioni e acquisizioni, ristrutturazioni societarie;

– Docente di Finanza Aziendale alla Cattolica di Milano dal 1966 al 1998 e titolare di uno dei più noti studi professionali con attività sia nel campo societario sia in operazioni di Corporate Finance.

– Amministratore in importanti società come IRI, Enichem, Merloni Elettrodomestici, Banca Commerciale Italiana, Fondazione Cariplo, Mondadori, Rizzoli – Corriere della Sera, Bracco e G.D – Seragnoli).

– Consulente in operazioni di finanza straordinaria. Significative le esperienze professionali maturate in gruppi industriali con particolari problematiche, tra i quali si segnala: Rizzoli – Corriere della Sera (1983/84) fino al salvataggio con funzioni di Presidente; Gucci (1987/90); Cameli (1992/95) fino al salvataggio ed alle convenzioni con il sistema bancario; IRI (1994/94) nel corso della ristrutturazione e privatizzazione; Publitalia (1995/96) in qualità di Presidente.

– Consulente in rilevanti operazioni finanziarie, come: Zanussi – Electrolux (1984); Star – IFIL – BSN Danone (1989); Benckiser – acquisizioni in Italia (1987/91); Standa – Coin (1998); Bracco – Merck (1999); Standa Immobiliare – AEDES (2000); Edilnord – Pirelli – AEDES (2001); Merloni – Preussag E.C.B. (2001); G.D – Seragnoli (2002).