ENI: IL MERCATO OTTIMISTA ASPETTA I CONTI

31 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Eni è in forte rialzo oggi a Piazza Affari, dove cresce di oltre quattro punti percentuali.

Il mercato è molto attivo sul titolo, nel giorno della riunione del consiglio di amministrazione che dovrà esaminare i dati di bilancio del secondo trimestre dell’anno.

Nel frattempo la prospettiva di una possibile guerra americana contro il leader iracheno Saddam Hussein sta contribuendo a sostenere il prezzo del greggio e, indirettamente, le quotazioni dei titoli petroliferi.

Il Brent, greggio di riferimento europeo, viene scambiato oggi a $25,82, in rialzo rispetto ai $25,68 di ieri.

L’eurostoxx di settore è positivo e all’interno del comparto il titolo del gruppo italiano apporta la spinta maggiore.

A livello internazionale, oggi il Wall Street Journal Europe ricorda che Repsol, la più grande società petrolifera spagnola, ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto in salita del 54% nonostante la difficile situazione in Argentina. Il risultato positivo è stato dovuto soprattutto con la vendita di alcuni asset.

In Gran Bretagna vale la pena ricordare che BP ha chiuso un secondo trimestre debole ma ha in prospettiva la continua discesa dei debiti.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana