ENI CRESCE IN ALASKA

11 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Milano, 11 apr – Eni ha acquisito il 70% e l’operatorship del giacimento ad olio di Nikaitchuq, situato sia onshore che offhsore nell’estremo nord dell’Alaska, nella regione del North Slope. Eni, che deteneva già il 30% nel campo, possiede ora il 100% della titolarità. Nikaitchuq è il primo progetto che Eni potrà sviluppare in qualità di operatore nella regione. Le perforazioni di valutazione del giacimento sono state completate confermando le previsioni. Il progetto consiste nella perforazione di circa 80 pozzi, di cui 32 situati onshore e i rimanenti perforati da un’isola artificiale localizzata offshore. I pozzi verranno successivamente collegati con un impianto di produzione situato a Oliktok Point, con l’obiettivo di raggiungere la produzione di 40 mila barili al giorno. Gli investimenti nel progetto ammonteranno a circa 900 milioni di dollari. Eni è presente in Alaska dall’agosto del 2005, quando ha acquisito 103 blocchi esplorativi da Armstong Oil & Gas nella regione del North Slope. Da quella data, il portafoglio della compagnia è cresciuto fino a raggiungere le attuali 151 licenze.