ENERGIA, MARIO MONTI TRA I COORDINATORI UE

12 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne)- Bruxelles, 12 set – L’ex commissario europeo per la Concorrenza, Mario Monti, è uno dei quattro coordinatori nominati dalla Commissione europea alla guida di uno dei quattro gradi progetti infrastrutturali ritenuti prioritari nell’ambito della politica energetica. Monti, in particolare, seguirà la realizzazione del progetto relativo al potenziamento dell’interconnessione tra le reti di trasporto dell’energia elettrica di Francia e Spagna, iniziativa indicata come prioritaria già dal vertice Ue di Essen (dicembre 1994) e ripetutamente sostenuta dalla Commissione. Gli altri tre progetti prioritari per i quali Bruxelles ha nominato oggi altrettanti coordinatori sono quelli relativi a Nabucco (gasdotto tra il medioriente e l’Europa orientale), alla connessione delle centrali eoliche offshore di Danimarca, Germania e Polonia e allo sviluppo della rete elettrica di interconnessione tra Germania, Polonia e Lituania. In particolare, la missione dei Coordinatori sarà quella di rimuovere gli ostacoli, conciliare gli interessi di soggetti appartenenti a Stati diversi per individuare le soluzioni ottimali e valutare l’impatto socio-ambientale dei progetti e definire adeguate strategie per la loro realizzazione. La durata dell’incarico è di quattro anni.